'Vorrei arrivare a inventare qualcosa'
Vorrei arrivare a inventare qualcosa, anche se non è semplice,
anche se in fondo gli stessi mezzi della pittura sono limitati.
Forse la musica ne ha di migliori . Nella pittura hai a che fare
con una superficie dura da smuovere come la tela, e da cui è complicato uscire.
Io sperimento per riuscire a spostare un po’ più in là il limite dell’espressione possibile,
per dilatare il linguaggio. Bisogna creare una forma intensamente psicologica,
lavorando anche sugli strumenti. (…) L’assoluto è semmai nell’immagine. La pittura è il veicolo.
Ecco perché non amo l’astrazione geometrica,
perché si lavora sempre su una forma dura, fisica, che ha una storia.
Giulio Turcato, 1982